Hot-News.it

il portale hot con notizie da tutto il mondo!

Scegli Lingua : Hot-News.it in italiano Hot-News.it in inglese Hot-News.it in spagnolo Hot-News.it in francese Hot-News.it in tedesco Hot-News.it in giapponese Hot-News.it in arabo
Login With Facebook
Lunedi
Gen 20
Messaggio
Hot-News.it Arte&Cultura&Viaggi Letteratura Presentato il libro “L’evoluzione dell’asset management durante la crisi: lesson learnt”
05
Dic
2014

Presentato il libro “L’evoluzione dell’asset management durante la crisi: lesson learnt”




Presentato il libro “L’evoluzione dell’asset management durante la crisi: lesson learnt” Pubblicato il 02/12/14 | da Maria Grazia Coronas La pubblicazione, realizzata da Giancarlo Giudici e da Fabio Marchetto, è nata

La Hot News

con l'obiettivo di promuovere la diffusione delle best practices e lo scambio di competenze tra i vari attori dell’industria dell’asset management. La crisi finanziaria ha profondamente modificato l'industria del risparmio gestito e del private banking, in Italia come nel resto del mondo. Da una parte sono progressivamente cambiate le 'regole del gioco' e il contesto istituzionale, con l'obiettivo di offrire una protezione sempre maggiore per gli investitori, dall'altra sono state messe in discussione certezze e consuetudini affermate nelle tecniche di selezione dei portafogli e nei livello di servizio ai clienti. Con l’obiettivo di promuovere la diffusione delle best practices e lo scambio di competenze tra i vari attori dell’industria dell’asset management è nata la pubblicazione “L’evoluzione dell’asset management durante la crisi: lesson learnt” (edita da Mcgraw Hill), realizzata da Giancarlo Giudici e da Fabio Marchetto e presentata questa mattina in occasione di un convegno, alla presenza di oltre duecento top manager dell’industria dell’asset management e alcuni Amministratori Delegati. L’opera rappresenta la seconda “lesson learnt” dalla crisi, in quanto gli autori nel 2013 hanno pubblicato un volume sul tema della gestione dei rischi, con il contributo di diversi esperti di settore. I temi spaziano dai fondi comuni alle gestioni patrimoniali, dagli ETF agli investimenti 'alternativi' con l'obiettivo di individuare modelli interpretativi e indicazioni pratiche su come l'industria dell'asset management possa superare il momento di crisi e trarne nuovo slancio per affrontare le sfide del futuro. Nella realizzazione dell’opera sono stati coinvolti oltre 35 professionisti specializzati di settore, che hanno spiegato i concetti chiave della loro attività con un linguaggio chiaro, semplice e comprensibile anche ai lettori meno “tecnici” ma curiosi di capire meglio le tecniche chiave nella gestione dei loro patrimoni. Anthilia, BlackRock, CRIF, Diamond Private Investment, FourPartners e Pioneer Investments hanno partecipato attivamente alla realizzazione e/o presentazione dell’opera, autorizzando in alcuni casi la pubblicazione di casi di studio reali e collaborando a un progetto di diffusione della cultura del risparmio a beneficio dell’intero sistema italiano. “Con questa iniziativa – commentano gli autori Marchetto e Giudici - abbiamo voluto fare qualcosa di concreto, attirando l’attenzione su importanti temi di discussione. Il nostro lavoro ha raccolto crescente partecipazione da parte sia dei professionisti di settore sia da parte dalle aziende che ringraziamo per il contributo, per le parti di storia realmente “vissuta” e per il sostegno dell’iniziativa in qualità di supporters”. Dopo l’introduzione dei curatori, il Presidente di Assogestioni, Giordano Lombardo, ha commentato l’andamento dell’industria dell’asset management: “Da ormai più di due anni l’industria italiana del risparmio gestito è protagonista di uno straordinario boom di raccolta. Da un lato una situazione di tassi di interesse molto bassi ha spinto gli investitori a ricercare prodotti a valore aggiunto e in grado di offrire rendimenti sulla base di una maggiore diversificazione. Dall’altro, l’industria ha puntato sull’innovazione, creando prodotti che hanno saputo intercettare bene le mutate esigenze dei risparmiatori dopo gli anni della crisi. Dobbiamo essere consapevole di come il risparmio sia un’importante risorsa che ha aiutato l'Italia a superare numerose crisi economiche e finanziarie e oggi più che mai andrebbe tutelato”. "Uscendo dalla crisi economica che negli ultimi anni ha colpito il mondo intero sarà importante per gli asset manager e i risk manager conoscere con precisione i valori di mercato delle singole garanzie immobiliari per definire, rispettivamente, strategie d'investimento e politiche di gestione del rischio. È però ora di rompere con il passato delle medie grossolane delle indicizzazioni per provincia e comune e iniziare ad adottare i sofisticati modelli di rivalutazione automatizzati già in uso da decenni nei mercati immobiliari più avanzati. La tecnologia AVM (Automated Valuation Model) permette infatti di individuare il valore di mercato corrente di qualsiasi immobile residenziale in Italia in maniera empirica e statisticamente comprovata, senza ricorrere a indicizzazioni di valori di mercato storici e non più attendibili o a grossolane moltiplicazioni di range di prezzi al metro quadro." ha aggiunto Luke Brucato, AVM Sales & Marketing Manager di CRIF, che insieme a Michele Castoro ha curato il capitolo dedicato agli investimenti immobiliari. A seguire, una tavola rotonda svolta dai professionisti di settore ha visto la partecipazione dell’economista Mario Baldassarri, professore emerito di economia all’Università La Sapienza di Roma e Presidente del Centro Studi Economia Reale, che ha fatto riferimento a tre profonde basi teoriche dell’analisi economica che, a suo parere, sono state del tutto dimenticate per vari anni ed hanno poi causato la grave crisi finanziaria degli anni passati. Le tre basi teoriche alle quali si è riferito Baldassarri sono: 1) la ineluttabilità che nel tempo i valori finanziari si “incontrino” con i valori reali dell’economia (la finanza può volare ma prima o poi deve tornare alla verità dei valori reali, più in alto vola, più pericoloso e drammatico potrà essere l’atterraggio); 2) i rendimenti sono legati al rischio e quindi rendimenti alti contengono rischi alti (non esiste l’albero degli zecchini d’oro); 3) la grande lezione di James Tobin della diversificazione del rischio per ottimizzare i rendimenti (meglio un uovo vero oggi che una gallina finta domani). Parte delle royalty derivanti dalla vendita del testo sarà devoluta in beneficenza a una struttura di sostegno per anziani che verrà individuata tramite apposita Onlus.

[...Leggi Tutto]

 
 

Novita'  Vuoi Commentare l'Articolo? Accedi al portale o se non hai il login Registrati


Ogni opinione espressa in questi commenti e' unicamente quella del suo autore, identificato tramite nickname collegato alla sua registrazione e di cui si assume ogni responsabilita' civile, penale e amministrativa derivante dalla pubblicazione del materiale inviato.L'utente, inviando un commento, dichiara e garantisce di tenere Hot-News.it manlevata e indenne da ogni eventuale effetto pregiudizievole e/o azione che dovesse essere promossa da terzi con riferimento al materiale divulgato e/o pubblicato.

Sconti e Offerte

Risparmi, Sconti, OfferteVuoi risparmiare sui tuoi acquisti? Offerte, Sconti, Codici Sconto, LastMinute e tanto altro ancora solo per te!


Ads

Le HOT News!

 

Vuoi Guadagnare e fare Affari!?

 Vuoi guadagnare e fare affari con internet?! Scopri come ogni giorno puoi, con soli 5 mi...

 

Dediche d'Amore

Dedica al tuo Lui o alla tua Lei parole d'amore...Hot-News.it pubblicherà la tua dedica ...

 

Dì la tua! Pubblica un tuo articolo!

Diventa reporter di Hot-News.it! E' facilissimo! 2 secondi e potrai veder i tuoi articoli ...

Chi è Online

Visitatori Online  371 visitatori online

Statistiche Visitatori

mod_vvisit_counterOggi6856
mod_vvisit_counterQuesto mese119005
mod_vvisit_counterTotale13998434


forum, portale, soundtrack, hotnews, hot news, notizie, videogiochi, ps3, xbox, shop, compra, prezzi, gossip, donna, rss, calcio, mondo, lavoro, musica, calciomercato, voti fantacalcio, probabili formazioni, uomini e donne, amici, maria de filippi