Hot-News.it

il portale hot con notizie da tutto il mondo!

Scegli Lingua : Hot-News.it in italiano Hot-News.it in inglese Hot-News.it in spagnolo Hot-News.it in francese Hot-News.it in tedesco Hot-News.it in giapponese Hot-News.it in arabo
Login With Facebook
Giovedi
Nov 14
Messaggio
Hot-News.it Arte&Cultura&Viaggi Letteratura Sabbia di Romano Battaglia
26
Gen
2009

Sabbia di Romano Battaglia




Sabbia di Romano BattagliaIl percorso dei ricordi che si trasforma in un itinerario dell’anima, così si può riassumere Sabbia il libro di Romano Battaglia. Già il titolo è fortemente evocativo così come risulta il racconto, la sabbia del mare di un litorale deserto l’inverno e fin troppo affollato l’estate, si confonde e mischia con la sabbia del Sahara. Il racconto parte dai ricordi di un uomo, un vacanziero solitario dallo sguardo profondo che parla con l’autore di una bellissima storia d’amore che ha vissuto e l’ha condotto lontano. Proprio questa storia d’amore così profonda e spirituale offre importanti spunti di riflessione all’autore ed al lettore. La sabbia della spiaggia, dissetata dal mare evoca la rovente sabbia del Sahara, mentre i venti carichi di brezza marina riempiono il cuore di note profumate anche al di qua del libro. Una storia cadenzata, che obbliga a seguire un tempo preciso, capace di trascinare in un mondo diverso, lontano ed etereo, ma che infondo è in ognuno di noi. Il vacanziero confida all’autore il suo amore per Eleonora, un amore puro e diverso, dimenticato ed inusuale per il nostro tempo. Un sentimento il loro fatto di un’intesa intellettiva e una profonda dedizione l’uno per l’altro e per tutte le creature per il sentimento stesso dell’amore. Eleonora è un’insegnante d’arte a Venezia e sembra non stancarsi mai di conoscere e scoprire nuovi capolavori, ha in sé una profonda umanità: non è una dea, un motore immobile verso cui tendere, è una donna che abbraccia tutto ed allarga il suo cuore ad ogni cosa. Conquista così quell’uomo che ora ha gli occhi così tristi e sognanti, con la sua bontà, con il ‘non essere sopra le cose’, ma ‘dentro le cose’, in tutto. Eleonora scompare d’improvviso. Non un accenno, solo quegli occhi tanto gioiosi si erano un tantino spenti negli ultimi tempi. Nessuno gli dice dove cercarla, nessuno. L’innamorato comincia il suo viaggio, prima nei luoghi dove erano stati insieme, poi, finalmente dentro di sé. Un sogno gli chiarirà tutto: una caverna nel deserto con delle figure rupestri, poi, avvolta nella sabbia una struttura scura che si erge lì dove non si pensa che ci sia più nulla. L’uomo parte, sa che lei è lì. Attraversa l’arso deserto tra mille difficoltà, ma proprio da quelle difficoltà trae una forza inimmaginabile, pensa a lei, Eleonora, che ama il bello ed il brutto della vita e la necessità di starle accanto, di raggiungerla si fa ad ogni passo più forte. Arriva nella grotta e guarda le figure, le accarezza con gli occhi cerca di seguirne ogni particolare di imprimerle nella memoria. Parla della struttura con il suo accompagnatore: esiste davvero quella specie di fortezza nel deserto. Un certo sgomento avvolge il narratore quando si rende conto che quel balaustro di civiltà ha portato fin nel cuore del Sahara la piaga della malattia. Un ricovero per malati di AIDS, questo è la struttura cui si sta dirigendo, lì è Eleonora, lo sa, lo sente dentro di sé. Nel caldo deserto c’è il fiore dell’amore e dell’accettazione che non inaridisce. La struttura è piena di malati, vengono lavati, accuditi, e lì possono morire in pace, sentendosi degli esseri umani. L’uomo vaga tra i letti, ma ha in mente solo lei, solo Eleonora, chiede, e gli viene risposto che è stata contagiata dalla malattia mentre faceva l’infermiera lì e che ora è in una stanza a parte, al piano di sopra. Corre al suo capezzale e pur malata la trova non mutata d’animo, anzi ancora più dolce e profondamente convinta della sua scelta. Parlano della vita, parlano del viaggio che la vita rappresenta e di quel posto così lontano ed etereo da sembrare irreale. Il viaggio di Elena finisce lì, mentre da lì riprende il viaggio dell’uomo che tanto l’ha amata e che può ripartire, distrutto, ma capace, adesso, di ricostruire ogni piccola parte di sé. Un libro per chi vuole fare un percorso dentro di sé, cadenzato in maniera da far assorbire ogni piccolo cambiamento. Sarà come viaggiare, come trattenere il respiro, come aprire gli occhi per la prima volta. Consigliato solo a chi ama i ritmi lenti e cadenzati, e ama i libri che fanno viaggiare con la mente e con l’anima.
 
 

Novita'  Vuoi Commentare l'Articolo? Accedi al portale o se non hai il login Registrati


Ogni opinione espressa in questi commenti e' unicamente quella del suo autore, identificato tramite nickname collegato alla sua registrazione e di cui si assume ogni responsabilita' civile, penale e amministrativa derivante dalla pubblicazione del materiale inviato.L'utente, inviando un commento, dichiara e garantisce di tenere Hot-News.it manlevata e indenne da ogni eventuale effetto pregiudizievole e/o azione che dovesse essere promossa da terzi con riferimento al materiale divulgato e/o pubblicato.

Sconti e Offerte

Risparmi, Sconti, OfferteVuoi risparmiare sui tuoi acquisti? Offerte, Sconti, Codici Sconto, LastMinute e tanto altro ancora solo per te!


Ads

Le HOT News!

 

Vuoi Guadagnare e fare Affari!?

 Vuoi guadagnare e fare affari con internet?! Scopri come ogni giorno puoi, con soli 5 mi...

 

Dediche d'Amore

Dedica al tuo Lui o alla tua Lei parole d'amore...Hot-News.it pubblicherà la tua dedica ...

 

Dì la tua! Pubblica un tuo articolo!

Diventa reporter di Hot-News.it! E' facilissimo! 2 secondi e potrai veder i tuoi articoli ...

Chi è Online

Visitatori Online  614 visitatori online

Statistiche Visitatori

mod_vvisit_counterOggi4963
mod_vvisit_counterQuesto mese113005
mod_vvisit_counterTotale13446477


forum, portale, soundtrack, hotnews, hot news, notizie, videogiochi, ps3, xbox, shop, compra, prezzi, gossip, donna, rss, calcio, mondo, lavoro, musica, calciomercato, voti fantacalcio, probabili formazioni, uomini e donne, amici, maria de filippi