Hot-News.it

il portale hot con notizie da tutto il mondo!

Scegli Lingua : Hot-News.it in italiano Hot-News.it in inglese Hot-News.it in spagnolo Hot-News.it in francese Hot-News.it in tedesco Hot-News.it in giapponese Hot-News.it in arabo
Login With Facebook
Lunedi
Nov 18
Messaggio
Hot-News.it Cerca Lavoro News Dalla formazione al lavoro... Il ponte che non c'è
15
Mar
2009

Dalla formazione al lavoro... Il ponte che non c'è




Trovare il lavoro è sempre più difficile, e questa affermazione, per quanto drammatica, non fa più notizia. Mentre si susseguono offerte per profili professionali sempre più all'avanguardia ogni giorno è una lotta per quanti non fanno che andare da una parte all'altra, da un colloquio a una presentazione come la pallina di un flipper.

Fino a qualche anno fa la laurea era una meta, agognata, che apriva le porte di un lavoro 'prestigioso', ben remunerato e riconosciuto. L'introduzione della riforma universitaria ha portato i giovani, e non solo loro, a svalutare l'idea stessa della laurea che oggi non può più essere considerata un traguardo, ma, solo e semplicemente, un punto di partenza. La laurea, triennale o specialistica che sia, non è nulla di più che 'semplicemente' il nostro dovere, il minimo indispensabile per provare a fare qualcosa. Poi ci sono i master, gli stages, per altri il dottorato e le scuole di specializzazione. Diffuso è il sentimento che noi givani meriteremmo di più e non solo un mondo che ci pieghi alle piccole e grette esigenze di breve periodo. La necessità di mantenersi, il sogno di realizzare qualcosa, o semplicemente di acquistare autonomia, si allontana e si trasforma in un'illusione, mentre si spalancano le porte dei call center, se va bene, e dei vari lavoretti in nero che non assicurano la sicurezza che si vorrebbe, ma solo la sopravvivenza. Se la vita è sempre stata una sfida questa sfida si è trasformata in un'agonia. Si rompono tutte le illusioni, gli schemi decadono e nessuno è disposto a darti una sicurezza, un qualcosa in più. Anche se si è in gamba non ci sarà nessuno che te lo vorrà confermare. Come una lotta nel fango, come risucchiati dalle sabbie mobili ecco che gli anni passano, i sogni si affievoliscono, la realtà inghiotte ogni barlume di speranza. I sogni rimangono fuori dai nostri giorni, nelle nostre ore c'è solo la tristezza di esserci, di illudersi di non sapere perchè la situazione è così e perchè a pagarla dobbiamo essere noi. Tra gli innumerevoli annunci le reali possibilità sono poche, al di là delle raccomandazioni (triste mal costume sempre in voga), non sono i migliori ad andare avanti, ma chi, pur non sapendo, ha più titoli. Si moltiplica il numero dei seminari e dei corsi formativi nelle università non rivolti solo agli studenti, ma anche destinati a chi, sebbene avanti con l'età, sia ancora in formazione. Tutto ciò ha portato ad uno stato di formazione permanente, un work in progress mentale del quale molti farebbero a meno, ma nessuno può uscirne. Tutti devono permettersi ogni cosa, mentre chi si ferma è perduto. Questa situazione è una concausa di ciò che si verifica nella reatà di tutti i giorni: si ritiene fortunato chi ha un lavoro senza considerare 'che' lavoro è. Tralasciando se effettivamente si voleva fare quello. Il 'lavoro' è una discriminante, il metro di misura: la cosa importante è avere un lavoro regolare, cosa si faccia non importa più... ma può essere davvero così? Prima ci si deve diplomare, poi laureare, poi specializzare, poi 'masterizzare', poi partecipare a tutti gli stages, sia pertienti che no ed infine, forse, si avrà un'opportunità, che non è sempre quella per cui si è studiato. Sempre più persone finiscono risucchiati in questo circolo di difficile soluzione e pur di uscirne, per esasperazione si accetta di tutto. L'omologazione dei desideri deriva dalla realtà rarefatta che ci consente di vedere solo porzioni della realtà. Così finiamo per perdere la spensieratezza, i sogni, le illusioni e quasi sempre ci accontentiamo di un lavoro che non costruisce i nostri desideri ma è l'unica risorsa possibile. In tutto ciò si perde l'amore, la poesia, la passione per ciò che realmente piace, piegando non solo il nostro tempo ma la nostra stessa anima alla necessità di sopravvivere. La domanda che, più passa il tempo più non si può non ascoltare, è sempre: "ce la farò ad andare avanti, stretti nel cuore tutti i sogni con il cervello impegnato in qualcosa che non mi piace, di cui mi affligge occuparmi"? Il mondo diventa grigio, così le nostre menti e i nostri cuori meri burocrati di un mondo, di una vita che non ci appartiene, che non abbiamo scelto, ma siamo obbligati a vivere. 
 
 

Novita'  Vuoi Commentare l'Articolo? Accedi al portale o se non hai il login Registrati


Ogni opinione espressa in questi commenti e' unicamente quella del suo autore, identificato tramite nickname collegato alla sua registrazione e di cui si assume ogni responsabilita' civile, penale e amministrativa derivante dalla pubblicazione del materiale inviato.L'utente, inviando un commento, dichiara e garantisce di tenere Hot-News.it manlevata e indenne da ogni eventuale effetto pregiudizievole e/o azione che dovesse essere promossa da terzi con riferimento al materiale divulgato e/o pubblicato.

Sconti e Offerte

Risparmi, Sconti, OfferteVuoi risparmiare sui tuoi acquisti? Offerte, Sconti, Codici Sconto, LastMinute e tanto altro ancora solo per te!

Ads

Le HOT News!

 

Vuoi Guadagnare e fare Affari!?

 Vuoi guadagnare e fare affari con internet?! Scopri come ogni giorno puoi, con soli 5 mi...

 

Dediche d'Amore

Dedica al tuo Lui o alla tua Lei parole d'amore...Hot-News.it pubblicherà la tua dedica ...

 

Dì la tua! Pubblica un tuo articolo!

Diventa reporter di Hot-News.it! E' facilissimo! 2 secondi e potrai veder i tuoi articoli ...

Chi è Online

Visitatori Online  567 visitatori online

Statistiche Visitatori

mod_vvisit_counterOggi8534
mod_vvisit_counterQuesto mese117005
mod_vvisit_counterTotale13484602


forum, portale, soundtrack, hotnews, hot news, notizie, videogiochi, ps3, xbox, shop, compra, prezzi, gossip, donna, rss, calcio, mondo, lavoro, musica, calciomercato, voti fantacalcio, probabili formazioni, uomini e donne, amici, maria de filippi