Hot-News.it

il portale hot con notizie da tutto il mondo!

Scegli Lingua : Hot-News.it in italiano Hot-News.it in inglese Hot-News.it in spagnolo Hot-News.it in francese Hot-News.it in tedesco Hot-News.it in giapponese Hot-News.it in arabo
Login With Facebook
Mercoledi
Dic 11
Messaggio
Hot-News.it Ultime news Politica Daniela Santanchè
10
Dic
2009

Daniela Santanchè




Daniela Garnero, un tempo coniugata Santanchè (Cuneo, 7 aprile 1961), è una politica e imprenditrice italiana.

Dal 2008 è esponente del partito politico Movimento per l'Italia.Daniela Santanchè
Seconda di tre fratelli, terminato il percorso liceale si trasferisce contro il volere dei familiari a Torino per poter frequentare il corso di laurea in Scienze politiche. Poco più tardi sposa ventunenne il chirurgo estetico Paolo Santanchè, impiegandosi nella società del marito con compiti amministrativi.

Laureata in scienze politiche, nel 1983 fonda una società specializzata nel campo del marketing. Socia del Billionaire insieme a Flavio Briatore, Lele Mora, Paolo Brosio e Marcello Lippi.

Nel 1995 lascia il marito Paolo Santanchè per il suo nuovo compagno Canio Mazzaro, imprenditore farmaceutico potentino. Il precedente matrimonio è stato annullato dalla Sacra Rota. Nonostante l'annullamento, continuerà a usare, anche se solo in politica, il cognome del suo ex marito.

Collaboratrice dell'onorevole Ignazio La Russa, nel 1995 entra in Alleanza Nazionale.

Tra le file di AN è consulente per la giunta del comune di Milano guidata da Gabriele Albertini, mentre nel giugno del 1999 è eletta consigliere provinciale alla provincia di Milano.

Nel 2001 si candida per la Camera dei Deputati: pur non essendo stata eletta, le dimissioni della collega di partito Viviana Beccalossi le hanno dato la possibilità di avere il seggio l' 11 luglio 2001. Dal 2003 al giugno 2004 è stata nominata assessore comunale di Ragalna, in provincia di Catania, in cui si è occupata di sport e grandi eventi.

Capo dipartimento delle pari opportunità di AN, nel 2005 entra nell'occhio del ciclone per due fatti curiosi: il gesto del dito medio rivolto a dei giovani che contestavano la riforma Moratti e la proposta di una "porno-tax", ovvero un'imposta che dovrebbe pagare chi fruisca di materiale pornografico.

Nel 2005 è nominata relatrice della Legge Finanziaria, prima donna nella storia della Repubblica Italiana a ricoprire questo ruolo. Nel 2006 viene rieletta alla Camera dei Deputati nella lista di AN, nel collegio di Milano.

Il 22 ottobre 2006, in diretta a Controcorrente, il programma di approfondimento di SkyTg24, su una discussione che verteva sul velo è stata aggredita verbalmente dall'imam di Segrate. In seguito a tale episodio è intervenuto il prefetto di Milano che ha concesso la scorta all'onorevole Santanchè. Nel 2007 il leader di AN Gianfranco Fini la rimuove da responsabile del dipartimento Pari opportunità del partito.

Il 10 novembre 2007 si dimette da Alleanza Nazionale per entrare nel partito di Francesco Storace, La Destra, immediatamente nominata Portavoce Nazionale.

La legge elettorale italiana del 2005 prescrive che ogni forza politica che si presenta indichi il capo, che di fatto è candidato premier.

Il 10 febbraio 2008, Francesco Storace annuncia la candidatura di Daniela Santanchè a premier per La Destra per le elezioni politiche italiane del 2008, dopo aver rifiutato di entrare nelle liste del PdL. La Santanchè è stata la prima donna candidata a premier insieme a Flavia D'Angeli di Sinistra Critica e a Fabiana Stefanoni del Partito di Alternativa Comunista.

Il 28 febbraio, Santanchè afferma: "Per fare carriera non sono mai scesa a compromessi, non ho mai ceduto, in altre parole non l'ho mai data" e "Nella mia carriera sono stata corteggiata da più donne e ne sono lusingata. Il motivo? La verità è che piaccio alle donne perché sono un uomo"

L'8 aprile ha continuato sul tono, dichiarando: "Berlusconi è ossessionato da me. Tanto non gliela do..."

Alle elezioni, la lista La Destra-Fiamma Tricolore non riesce a superare lo sbarramento previsto del 4% alla Camera e dell'8% al Senato: di conseguenza il partito non ottiene alcun parlamentare, inclusa la Santanchè stessa che termina così il proprio mandato. Per i sette anni di attività come deputato, Daniela Santanchè ottiene un TFR di 65.534 euro e un vitalizio mensile di 3605 euro. La Santanchè dichiarò nel 2007 di voler devolvere in beneficenza il proprio stipendio da parlamentare.

In data 28 settembre 2008 non è più portavoce de La Destra e, in polemica con Francesco Storace, lascia il partito. Poche settimane dopo, insieme a Diego Zarneri (attualmente vicesegretario) ad altri ex esponenti de La Destra, dà vita al soggetto Movimento per l'Italia (MpI) che salvaguardando la propria identità, guarda al PdL.

Il 20 settembre 2009 interviene a Milano alla festa per i festeggiamenti della fine del Ramadan, dove è presente un nutrito gruppo di forze dell'ordine in assetto antisommossa. Qui la Santanché, secondo la versione dei musulmani, tenta di strappare il velo di dosso ad alcune donne, suscitando la reazione dei musulmani presenti. La Santanchè che ha manifestato accompagnata dal suo vice Diego Zarneri, sostiene invece di aver solo chiesto alla polizia di far rispettare le legge Italiana che prevede il divieto di circolare a volto coperto e di non esser mai entrata in contatto con una donna musulmana. Di seguito la Santanché dichiarerà di essere stata aggredita e presa a pugni, versione smentita dai musulmani presenti; la Santanchè è stata accompagnata al pronto soccorso dove i medici le hanno riscontrato contusioni toraciche estese con prognosi di 20 giorni. Il 25 settembre 2009, su il Fatto Quotidiano, compare una notizia secondo cui, in realtà, la Santanché non sarebbe mai stata aggredita. In un breve filmato pubblicato su peacereporter si vedono i tentativi della Santanché di superare il cordone delle forze dell'ordine, mentre non è dato vedere alcuna aggressione a carico della parlamentare . I legali della Santanchè hanno poi smentito tale versione denunciando l'alterazione delle immagini del video, e hanno reso noto il verbale delle forze dell'ordine presenti e testimoni dell'aggressione e una copia della documentazione del pronto soccorso.

Il 9 novembre 2009 nel corso della trasmissione Domenica cinque, trasmessa da Canale 5, durante una discussione con l'imam di Segrate Ali Abu Shwaima, riguardo la presenza del crocefisso nelle scuole, la Santanchè afferma che:
    « Maometto aveva nove mogli, l'ultima era una bambina di nove anni. Maometto era un poligamo e un pedofilo! »
 
 

Novita'  Vuoi Commentare l'Articolo? Accedi al portale o se non hai il login Registrati


Ogni opinione espressa in questi commenti e' unicamente quella del suo autore, identificato tramite nickname collegato alla sua registrazione e di cui si assume ogni responsabilita' civile, penale e amministrativa derivante dalla pubblicazione del materiale inviato.L'utente, inviando un commento, dichiara e garantisce di tenere Hot-News.it manlevata e indenne da ogni eventuale effetto pregiudizievole e/o azione che dovesse essere promossa da terzi con riferimento al materiale divulgato e/o pubblicato.

Sconti e Offerte

Risparmi, Sconti, OfferteVuoi risparmiare sui tuoi acquisti? Offerte, Sconti, Codici Sconto, LastMinute e tanto altro ancora solo per te!

Ads

Le HOT News!

 

Vuoi Guadagnare e fare Affari!?

 Vuoi guadagnare e fare affari con internet?! Scopri come ogni giorno puoi, con soli 5 mi...

 

Dediche d'Amore

Dedica al tuo Lui o alla tua Lei parole d'amore...Hot-News.it pubblicherà la tua dedica ...

 

Dì la tua! Pubblica un tuo articolo!

Diventa reporter di Hot-News.it! E' facilissimo! 2 secondi e potrai veder i tuoi articoli ...

Chi è Online

Visitatori Online  657 visitatori online

Statistiche Visitatori

mod_vvisit_counterOggi3447
mod_vvisit_counterQuesto mese110005
mod_vvisit_counterTotale13646234


forum, portale, soundtrack, hotnews, hot news, notizie, videogiochi, ps3, xbox, shop, compra, prezzi, gossip, donna, rss, calcio, mondo, lavoro, musica, calciomercato, voti fantacalcio, probabili formazioni, uomini e donne, amici, maria de filippi